Blefaroplastica non chirurgica

Il cedimento cutaneo e la blefaroplastica naturale

Il cedimento cutaneo nella palpebra superiore (ptosi palpebrale) è un inestetismo molto diffuso è spesso fonte di disagio con conseguenze sulla propria autostima.

La blefaroplastica non chirurgica viene eseguita in presenza di una ptosi palpebrale.L’occhio con ptosi dà sempre un aspetto stanco ed appesantito:Nei casi più avanzati infatti può essere responsabile di problemi alla vista.

Il disturbo si manifesta a causa della perdita progressiva di elasticità della pelle per riduzione delle fibre collagene e dell’elastina.

Questa perdita è dovuta a:

  • stile di vita e abitudini alimentari errati

  • eccesso di esposizione ai raggi UVA e UVB (sole e lampade)

  • ridotta produzione di alcuni ormoni anabolici (per esempio il GH)

  • eccesso di infiammazione cronica di basso grado generalizzata

  • fattori genetici (più raro)

Il trattamento di blefaroplastica non chirurgica

Il trattamento pertanto consiste nell’eliminazione della pelle in eccesso attraverso la  (blefaroplastica chirurgica) oppure senza l’utilizzo del bisturi (blefaroplastica non chirurgica).

La blefaroplastica non chirurgica si effettua mediante l’utilizzo di apparecchiature che vaporizzano la pelle eccedente e quindi è una tecnica assolutamente non invasiva.

La blefaroplastica non chirurgica non può essere applicata indistintamente in tutti i casi di ptosi palpebrale infatti è sempre consigliata un’attenta diagnosi..

Per i casi severi consiglio infatti di ricorrere direttamente all’asportazione mediante la chirurgia.estetica

La blefaroplastica non chirurgica si effettua ambulatoriamente in 2-3 sedute utilizzando il F.EL.C (fascio di elettroni convogliato).

Questa apparecchiatura, attraverso un piccolo arco elettrico (una specie di minuscolo fulmine), “vaporizza” l’area di pelle eccedente sulle palbebre superiori.

Venti – trenta minuti prima della seduta viene applicata una crema anestetica per rendere più confortevole possibile il trattamento.

Dopo il trattamento si formano delle minuscole crosticine per pochi giorni che devono essere protette durante la giornata con uno specifico fondotinta consigliato durante la visita.

Infine per 1 o 2 giorni dopo la seduta le palbebre tendono a gonfiarsi leggermente come reazione fisiologia al trattamento.

Medicina Estetica integrata
Richiedi un appuntamento o una prima consulenza gratuita.